Sacro Eremo e Monastero di Camaldoli

Quasi 1000 anni fa san Romualdo giunse nel cuore delle Foreste Casentinesi e qui fondò il nucleo primigenio del complesso monastico su un lembo di terra donatogli dal conte Maldolo, da cui deriva Ca' Maldoli ossia casa di Maldolo.

Monastero

Costruito a completamento dell’Eremo, che sorge qualche chilometro più in alto, il monastero si ingrandì nei secoli. Nel Quattrocento ospitò l'Accademia Umanistica di cui fecero parte Lorenzo il Magnifico e Leon battista Alberti.

Tra gli ambienti di maggior interesse artistico va segnalato il refettorio con tavoli e stalli in noce, una tela di Pomarancio, affreschi di Lorenzo Lippi e il soffitto in legno a cassettoni. Nella chiesa, risalente al 1775, si trovano ben cinque tavole di Vasari. Se amate leggere, costituisce per voi una tappa obbligatoria la biblioteca il cui prezioso patrimonio librario vanta più di 30.000 volumi, tra cui fanno bella mostra incunaboli rari, codici liturgici ed altri documenti di grande interesse.

Eremo

Tra faggi e abeti si inerpica una strada che conduce all'eremo i cui monaci, rispetto a quelli del monastero, privilegiano il raccoglimento personale alla vita comunitaria. Delle cinque celle originarie, il cui numero nel tempo è salito a venti, tre sono aperte al pubblico, tra cui l'antica cella di San Romualdo, che ha conservato la struttura tipica della cella eremitica: lungo un corridoio si aprono la stanza da letto, lo studio e la cappella. È permesso, inoltre, visitare la foresteria, il refettorio e la chiesa di san Salvatore con il coro quattrocentesco.

Orario di apertura Eremo

Orario invernale
Da lunedì a sabato: 9-12 e 15-17
Orario estivo
Da lunedì a sabato: 9-12 e 15-18 

Tutto l'anno aperto domenica e festivi  tranne durante le sante messe

Orario di apertura Monastero

Orario invernale
9-13 e 14.30-19
Orario estivo
9-13 e 14.30-19.30

Sito web: www.camaldoli.it
E-mail: eremo@camaldoli.it - monastero@camaldoli.it

Informazioni
Eremo
Telefono 0575 556021
Fax 0575 556001

Monastero
Telefono 0575 556012
Fax 0575 556001

Come arrivare

  • In treno
    Potete scendere o alla stazione di Arezzo o a quella di Bibbiena, da qui prendere un altro mezzo per Camaldoli.
  • In autobus
    Da Arezzo e da Bibbiena partono autobus per Camaldoli.

Manifestazioni

Vari sono gli eventi organizzati dai monaci di Camaldoli. Conferenze, corsi di formazione, concerti, mostre, feste, celebrazioni e tanto altro ancora... Per scoprire cosa si volge in un dato periodo fate una rapida ricerca cliccando QUI.