Arezzo

Presentazione

“Lettori gentili, siete mai stati ad Arezzo? Se non ci siete mai stati, vi prego di andarci alla prima occasione, anche a costo di farla nascere, o d’inventare un pretesto. Vi assicuro io che mi ringrazierete del consiglio. La Val di Chiana è una tra le più amene e le più pittoresche “del bel paese là dove il sì suona”. Anzi, un dilettante di bisticci potrebbe sostenere che il sì è nato proprio in Arezzo, poiché fu aretino quel monaco Guido, a cui siamo debitori della scala armonica. Ma, a farlo apposta, Guido d’Arezzo non inventò che sei note, dimenticando per l’appunto di inventare la settima. Forse, ribatterà il dilettante di cui sopra, Guido non ha inventato il si, perché questo era già nella lingua madre, o il brav’uomo non voleva farsi bello del sol di luglio. Comunque sia, andate in Val di Chiana e smontate ad Arezzo. La città non è vasta, ma che importa?”
Anton Giulio Barrili

“Arezzo, come un ciel terrestro è il lino cerulo, il vento aulisce di viola. Ove sono Uguccion della Faggiuola e il cavalier mitrato Guglielmino? […] Van sonetti del tuo Guitton, canzoni del tuo Petrarca per colline e valli; e con voce d'amore tu mi parli. Bruna ti miro dall’aerea loggia che t’alzò Benedetto da Maiano. Fan ghirlanda le nubi ove Lignano e Catenaia e Pietramala poggia. E fànnoti ghirlande i tralci a foggia di quelle onde i tuoi vasi ornò la mano pieghevole del figulo pagano quando per lui vivea l’argilla roggia.”
Gabriele D’Annunzio

Manifestazioni

  • Fiera dell'antiquariato
    Centro storico, ogni prima domenica del mese e il sabato precedente.
  • Giostra del Saracino
    www.giostradelsaracinoarezzo.it
    Piazza Grande, penultimo sabato di Giugno e prima domenica di Settembre.
    Gioco equestre che affonda le sue radici nel Medioevo in cui si simula la lotta dei cavalieri contro il predone arabo
  • Italia Wave
    www.arezzowave.com
    L'Arezzo wave diventa Italia wave. Il festival rimane incentrato principalmente sulla musica rock, vi partecipano sia gruppi esordienti che artisti affermati.

Numeri utili

Agenzia per il turismo di Arezzo
Piazza Risorgimento, 116
Telefono 0575 23952/3 - Fax 0575 28042
apt@arezzo.turismo.toscana.it
http://www.apt.arezzo.it

Ufficio informazioni turistiche
Piazza della Repubblica, 28
Telefono 0575 377678 - Fax 0575 20839
info@arezzo.turismo.toscana.it

Come arrivare

  • In Auto
  • In Treno
    Linea ferroviaria: Roma-Milano con fermata ad Arezzo.
    Le Ferrovie LFI mettono in comunicazione Arezzo con il Casentino e la Valdichiana.
  • In Aereo
    L'aeroporto di Pisa dista da Arezzo circa 167 Km
  • L'aeroporto di Firenze dista da Arezzo circa 77 Km

Storia

È l’antica Aretium, una delle dodici città etrusche, in seguito colonia romana. Divenuto comune ghibellino, combatté a lungo contro Firenze e gli altri comuni guelfi di Toscana. In questo periodo burrascoso e non sempre felice, che va dall’inizio del secolo XIII alla morte di Guido dei Tarlati (1327), Arezzo raggiunse una magnificenza ed una floridezza come mai più ebbe nel corso dei secoli. Verso la fine del Trecento la città fu ceduta alla rivale Firenze, perdendo così definitivamente la sua libertà. Seguì un lungo periodo di calma, scossa nel 1799 dall’arrivo delle truppe napoleoniche che vennero però scacciate. Con il 1815, dopo il Congresso di Vienna, Arezzo e tutta la provincia tornarono a far parte del ricostituito Granducato di Toscana, finché nel 1861 in seguito a plebiscito furono annesse al Regno d’Italia.