Vacanze a Siena

Presentazione
"Un'opera d'arte unica nel nostro mondo occidentale: un solo animale completo, con testa, cuore, arterie, zampe, di cui rimane lo scheletro quasi intatto, depositato su tre colli"
Bernard Berenson

“E allora sentiva il vuoto di quella solitudine rinchiusa in uno dei più antichi palazzi di Siena. Andava verso la città sovra la quale si raccoglieva una dolcezza d’azzurro, tra le colline l’una più soave dell’altra. Quella bellezza meravigliosa l’umiliava”
Federico Tozzi

“Questo paesaggio è servito da modello ai fratelli Pietro e Ambrogio Lorenzetti per dipingere la campagna che compare negli enormi affreschi del Palazzo pubblico di Siena, dal titolo Gli effetti del buono e del cattivo governo: colline aspre, nude e femminili, punteggiate talvolta, sulla cima, da un cipresso nero e da una fattoria rossa, paesaggio scolpito dal giorno e dalla notte dei tempi, gli Etruschi, i monaci, i contadini toscani, e oggi i pastori sardi”
Gérard Fromanger

Vacanze a Siena il portale per le vostre vacanze a Siena, il Palio, gli eventi, Hotel e tanto altro ancora.

Manifestazioni

Settimana Musicale Senese
Accademia Chigiana, settimana di Luglio
Estate Musicale Chigiana
Accademia Chigiana, Luglio-Agosto
Sito web: www.chigiana.it

Palio di Siena
Piazza del Campo, 2 luglio e 16 agosto di ogni anno
Sito web: www.ilpaliodisiena.com
Competizione fra le contrade di Siena nella forma di una giostra equestre di origine medievale

Come arrivare

  • In auto
  • In treno
    Per chi proviene dal nord il collegamento diretto si ha con Firenze, mentre per chi proviene dal sud i collegamenti diretti partono da Chiusi e da Grosseto.
  • In aereo
    L’aeroporto più vicino è quello fiorentino di Peretola che dista circa 80 km da Siena

Numeri Utili

Agenzia per il turismo
Via dei Termini, 6 Siena 53100 Siena
Telefono: 0577 42209 Fax: 0577 281041
Sito web: www.terresiena.it
E-mail:aptsiena@terresiena.it

Ufficio informazioni turistiche
Piazza del Campo, 56
Telefono 0577 280551 Fax: 0577 270676
E-mail aptsiena@siena.turismo.toscana.it

Storia

Consegnata alla leggenda, la fondazione di Siena è attribuita a Senio, figlio di Remo, uno dei mitici fondatori di Roma, ed ecco così svelata la ragione per cui l'emblema della città toscana è una lupa che allatta due gemelli. Quel che è certo è la sua origine romana; Siena crebbe durane il periodo delle invasioni barbariche, grazie anche alla sua posizione facilmente difendibile. Nel Medioevo, preceduto dal governo dei vescovi, si sviluppò il Comune, pienamente costituito nel 1179. Nel frattempo Siena avviò la sua espansione, arrivando a conquistare Grosseto e la Maremma. Il conflitto con Firenze culminò nella famosa battaglia di Monteaperti (1260) vinta dai senesi. L’ascesa della dinastia Angioina sul trono di Napoli pose fine al predominio ghibellino anche in Toscana: Siena fu così travolta dal ritorno del Guelfi e la repubblica cadde. Seguì un periodo assai florido per la città, che si abbelliva dei suoi più importanti monumenti, ed a questo ne successe uno con alterne vicende, fino alla conquista ispanico-medicea del 1555. Il dominio dei Medici prima e dei Lorena dopo favorirono a Siena la ripresa economica e politica.